L’attenzione di Obama al Climate Change

L’attenzione di Obama al Climate Change

L’attenzione all’ambiente e alla salute del nostro Pianeta è stato tema privilegiato dell’azione politica di Barack Obama fin dalla sua elezione a Presidente degli Stati Uniti d’America nel 2009.

Primo tra i leader mondiali ad investire sullo sviluppo della green economy, particolarmente attivo nella protezione degli oceani e della qualità dell’aria, l’amministrazione Obama ha dedicato molte delle sue energie alla lotta al cambiamento climatico.

Risponderemo alla minaccia del riscaldamento globale, sapendo che fallire su questo tema sarebbe tradire i nostri figli e le generazioni future. Qualcuno potrà ancora mettere in discussione le opinioni della stragrande maggioranza della comunità scientifica, ma nessuno può ignorare l’impatto devastante di incendi, siccità e tempeste

(Discorso d’insediamento di Barack Obama – 21 gennaio 2013)

L’attenzione di Obama al “climate change” non si è esaurito con la firma dell’accordo con la Cina sulle emissioni ma prosegue anche in questo ultimo anno di presidenza, cercando di coinvolgere l’opinione pubblica di tutto il mondo.

Negli ultimi giorni Obama si è recato in Alaska, lo Stato degli Usa dove il cambiamento climatico sta erodendo le coste e sciogliendo i ghiacciai.

Pensateci. Se un altro Paese minacciasse di annientare una città americana faremmo qualsiasi cosa in nostro potere per difenderci. Il cambiamento climatico sta ponendo la stessa minaccia, adesso.

Il Presidente americano sta incontrando le comunità locali – che “iniziano ogni discorso parlando del cambiamento climatico” perché “ne stanno già vivendo gli effetti” – ed ha effettuato un’escursione sul ghiacciaio in scioglimento del Seward.

Obama utilizzerà anche l’intrattenimento televisivo per lanciare il suo appello ambientalista e sensibilizzare l’opinione pubblica: durante la visita in Alaska ha partecipato anche ad un popolare reality show estremo condotto da Bear Grylls ed ambientato tra i ghiacci (per vedere in onda la puntata si dovrà attendere la fine dell’anno). Ogni mezzo è lecito per ricordarci di proteggere l’unico pianeta che abbiamo.

Un tweet di Obama: "Dobbiamo difendere l'unico pianeta che abbiamo"
[Foto di copertina | Pixabay | Licenza CC0]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *