L’accordo di Parigi nei tweet dei Leader Mondiali

L’accordo di Parigi nei tweet dei Leader Mondiali

Sabato 12 dicembre, al termine della Cop21, 195 Stati hanno firmato a Parigi un accordo sui cambiamenti climatici che, tra l’altro, impone un limite dell’aumento della temperatura globale ad 1,5 gradi centigradi rispetto all’era pre-industriale e prevede lo stanziamento di cento miliardi di dollari per i Paesi in Via di Sviluppo.

Così alcuni tra i maggiori protagonisti della politica mondiale hanno commentato, attraverso Twitter, l’adozione del testo.

“Quel che un tempo era impensabile è ora inarrestabile”
Ban-Ki-Moon, Segretario Generale delle Nazioni Unite

 

“L’accordo di Parigi non ha vincitori né sconfitti. Ha vinto ciò che è giusto per il clima; stiamo lavorando tutti insieme per un futuro più verde” Narendra Modi, Primo Ministro dell’India

 

Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente dell’Italia

 

“Tocca a noi adesso ridurre le emissioni per combattere il cambiamento climatico” Justin Trudeau, Primo Ministro del Canada

 

“Grazie! La Cina: un partner difficile ma leale. L’abbiamo reso possibile!” Miguel Arias Cañete, Commissario Europeo per l’Azione per il Clima e l’Energia

 

“L’accordo di Parigi è giusto, ambizioso, equilibrato, a lungo termine e giuridicamente vincolante” Dilma Rousseff, Presidente del Brasile

 

“Raggiunto uno storico accordo – Oggi il mondo è unito nella lotta contro il cambiamento climatico” Jean-Claude Juncker, Presidente della Commissione Europea

 

“Un passo importante nel vertice del clima. Per la prima volta un accordo globale per proteggere il clima e l’Argentina si adopererà per realizzarlo” Mauricio Macri, Presidente dell’Argentina

 

“Ce ne sono state di rivoluzioni a Parigi. Oggi è stata realizzata la più bella, la più pacifica delle rivoluzioni” François Hollande, Presidente della Francia

 

Matteo Renzi, Presidente del Consiglio dell’Italia

 

“Il pianeta ha scelto per il domani un percorso intelligente e responsabile. L’accordo della COP21 è il più stringente ed ambizioso mai negoziato” John Kerry, Segretario di Stato degli Stati Uniti d’America

 

“Soddisfatto per lo storico accordo al vertice sul clima. La leadership di Miguel Arias Cañete è stata fondamentale per realizzarlo. Un gran lavoro” Mariano Rajoy Brey, Primo Ministro della Spagna

 

“L’accordo di oggi sul cambiamento climatico vuol dire che i nostri nipoti sapranno che abbiamo fatto il nostro dovere per garantire il futuro del Pianeta” David Cameron, Primo Ministro del Regno Unito

 

“Il potente accordo di Parigi vuol dire un futuro più sano e più sicuro per i nostri bambini. Un esempio perfetto di quello che la leadership americana può fare” Barack Obama, Presidente degli Stati Uniti d’America

PER APPROFONDIRE:
[Foto di copertina | http://www.cop21.gouv.fr/]

Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *